Pignoramento mobiliare

Consiste nell’espropriazione forzata e, quindi, nella vendita all’asta dei beni del debitore (anche dell'autoveicolo) rinvenuti presso la sua residenza, dimora o presso il luogo di lavoro.


Pignoramento immobiliare

La procedura è analoga al pignoramento mobiliare. In questo caso, però, il pignoramento colpisce beni immobili (abitazioni, uffici, terreni, boxes  ...) e viene trascritto nei registri immobiliari per poter essere opposto ad eventuali successivi acquirenti.


Pignoramento presso terzi

Il pignoramento presso terzi consiste nell’assoggettare a pignoramento somme o beni del debitore che sono nella disponibilità di un terzo (ad esempio la banca, il datore di lavoro, l’ente previdenziale o un terzo debitore).

In caso di pignoramento dello stipendio o della pensione, la legge pone un limite pari ad un quinto (1/5) dell’intera retribuzione. È inoltre possibile pignorare il trattamento di fine rapporto spettante ad un dipendente (TFR).